Volete aiutare Hortus Urbis? Potete farlo con un voto!

Vi parliamo oggi di un progetto affascinante che però ha bisogno di Voi.  Hortus Urbis, ha deciso di partecipare a un bando di Aviva Community Fund per finanziarsi. Ricordiamo che la gestione dell'orto con piante selezionate fra quelle utilizzate ai tempi dell'antica Roma, è affidata a volontari che curano uno spazio pubblico aperto a tutti nella magnifica cornice del Parco dell'Appia Antica (www.hortusurbis.it). Nonostante sia uno spazio pubblico non riceve finanziamenti di sorta e quindi hanno bisogno di noi.

La procedura dell'Aviva Community Fund prevede che vi sia una fase di votazioni sul web per i progetti selezionati e poi un vaglio di quelli più votati da parte di una giuria. Hanno accettato il progetto di Hortus Urbis, la fase di votazione aperta a tutti dura fino al 8 marzo. E' importante raggiungere più voti possibile. Aiutateli!

Hortus Urbis è un progetto sperimentale sullo spazio pubblico e la biodiversità gestito dall’associazione Zappata Romana nato nel 2012 a Roma in un’area verde non utilizzata nella cornice del Parco dell’Appia Antica destinandola a spazio condiviso e ad orto a vocazione didattica con piante utilizzate ai tempi dell’antica Roma selezionate fra quelle scoperte negli scavi di Pompei o citate da Columella, Plinio il Vecchio, Catone, Virgilio.

Il Parco dell’Appia Antica è una delle aree protette più significative della città per la sua posizione in pieno centro urbano e per lo straordinario potenziale di carattere storico e ambientale che può trasmettere soprattutto alle generazioni più giovani.

Le finalità del progetto riguardano tanto gli aspetti naturali quanto quelli culturali. L’obiettivo che ci si prefigge è aumentare la sensibilità dei bambini, dei giovani e degli adulti sui temi della biodiversità; acquisire informazioni e ragionare sulle differenze culturali e colturali tra presente e passato; indurre nei bambini, nei giovani e negli adulti il rispetto della natura attraverso la comprensione e la conoscenza. Si tratta di un progetto di educazione al rispetto e alla tutela del patrimonio storico-artistico e più in generale dell'ambiente.

Presso l'Hortus Urbis si tengono tutte le domeniche laboratori per bambini che hanno come fulcro centrale la natura, l'alimentazione e la cultura. Sono previsti moduli educativi in collaborazione con associazioni e gruppi attivi sul territorio che riguardano il giardinaggio, la cucina, la pittura: orto creativo, orto in tavola, musica nell'orto, orto da favola ed edible eating. Durante la settimana vengono ospitate le scuole del territorio. Sono inoltre previsti corsi per adulti di giardinaggio, conoscenza delle piante spontanee, recupero di antichi saperi come la cesteria, potatura di rose, cucina, acquarelli.

L'Hortus Urbis è mantenuto attraverso le attività di volontariato di cittadini e con il supporto di associazioni locali, senza contributi pubblici.

A 4 anni dall'avvio del progetto il numero di ospiti adulti e bambini richiede l'adeguamento degli spazi con la realizzazione di arredi e attrezzature per migliorare l'accoglienza e lo svolgimento delle attività.

Il finanziamento sarà utilizzato per la realizzazione:
• di un ambito protetto per consentire le attività durante le giornate di brutto tempo;
• di tavoli di lavoro per consentire lo svolgimento dei laboratori per bambini in modo maggiormente adeguato;
• di arredi per l'ospitalità degli accompagnatori dei bambini partecipanti ai laboratori;
• di un ricovero degli attrezzi di giardinaggio;
• di giochi educativi per i bambini.

Nella speranza che questo progetto abbia suscitato il vostro interesse vi ringraziamo e vi invitiamo a venirci a trovare. Grazie per aver donato un poco del vostro tempo alla lettura di questo progetto e speriamo che il vostro voto possa rendere maggiormente accogliente e bello l’Hortus Urbis.

Se volete partecipare e votare questo è il LINK

Potete condividere su ....Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Nessun commento ancora

Lascia un commento